fbpx
338.440.30.95    info@irilli.com
Carrello
  • Nessun prodotto nel carrello
Back to top

TESTIMONIAL

Ospedali Dipinti / TESTIMONIAL

INSIEME ABBIAMO DIPINTO UN SOGNO

Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana (Foto tratta da quirinale.it)

” Gentile Maestro IRILLI,

la ringrazio per avermi reso partecipe del suo originale progetto di rivisitazione artistica dei reparti ospedalieri,in particolare pediatrici, che ho potuto apprezzare nel catalogo di Ospedali Dipinti, che illustra molte Sue opere realizzate in Italia.

Nell’esprimerle il mio apprezzamento per l’impegno e la passione profusi nell’iniziativa, volta ad alleggerire le preoccupazioni e le tensioni dei pazienti, le invio i miei più cordiali saluti e auguri di buon lavoro “.

Silvio Irilli con il Prof. Valentini

” Tu vedi le cose così come sono e ti chiedi perchè?

Io sogno cose che non sono state mai e mi chiedo “perchè no” !

Grazie per aver trasformato un “perchè no” in un’ opera d’arte “.

Silvio Irilli e Lorella Cuccarini

“ Spiagge, arcobaleni, mare e un galeone dei pirati: non è una favola, ma il tema dei disegni che decorano le pareti del nuovo reparto di radioterapia. Perché le ore in reparto possano essere meno difficili e i piccoli pazienti e le loro famiglie possano vivere con maggiore serenità i delicati momenti delle terapie. Grazie Silvio Irilli ”.

LORELLA CUCCARINI testimone e socio fondatore Associazione Trenta Ore per la Vita onlus

Template per Cataloghi spillati

“ Con i suoni e i rumori del mare la radioterapia a Salerno farà meno paura. Grazie al tuo tocco di mano Silvio Irilli, per i piccoli pazienti sarà come trovarsi circondati da delfini, tartarughe, pesci e coralli. Il mio augurio, la mia speranza è che immaginando di trovarsi in un’altra dimensione, le terapie si affronteranno meglio e con un sorriso sulle labbra ”.

RITA SALCI ( Presidente Associazione Trenta Ore per la Vita onlus )

Dott. Di Gennaro

L’artista Silvio Irilli ha lavorato nella Struttura di Radioterapia di Salerno, da me diretta, con dedizione e sensibilità, decorando nel 2015 dapprima alcuni ambienti destinati alla sala d’attesa dei bambini da sottoporre a trattamento, e l’anno successivo al bunker di radioterapia dove è alloggiato l’acceleratore lineare ed ad una sala di accoglienza per ragazzi adolescenti.
Il primo ambiente è decorato con tinte tenui e disegni molto delicati, intesi a stemperare l’ansia dei piccoli e delle loro famiglie; l’ambiente “giovani” è decorato con pitture di tipo acquatico, volte a donare gioia di vivere a ragazzi di età maggiore, più adulti e certamente pienamente consapevoli di vivere una malattia, mentre il bunker vero e proprio è decorato come un acquario; tale decoro serve a distogliere l’attenzione dei pazienti, di qualsiasi età, dalle apparecchiature di Radioterapia, le quali non trasfondono, di per esse, una grande tranquillità.
E’ ovvio che tutte queste decorazioni servono ad “umanizzare” degli ambienti nucleari e a rendere accettabile il periodo delle cure radioterapiche, che può durare anche 2 mesi consecutivi ”.

Dott. Davide Di Gennaro (Dir. Radioterapia Pediatrica Ospedale di Salerno)

fotoBONA2

“In genere il Pronto Soccorso è un luogo non gradevole nè accogliente, soprattutto quando si tratta di un Pronto Soccorso Pediatrico. Diventa quindi mandatorio fare ogni sforzo per renderlo il più possibile a misura di bambino. Direi che questo sforzo ha dato risultati al di là di ogni immaginazione: quanto ha prodotto Silvio Irilli permette al bambino che accede ai locali dell’Ospedale con comprensibile preoccupazione, quando non angoscia, di entrare in una dimensione si potrebbe dire surreale, che indubbiamente possiede un forte effetto ansiolitico e contribuisce in maniera importante ad avviare il processo di cura che rappresenta la mission dell’Ospedale.”

Prof. Gianni Bona (Direttore Clinica Pediatrica – Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara)

” Ciao Silvio! Immagino che riceverai tantissimi messaggi come quello che ti sto scrivendo, ma ci tengo davvero tantissimo a farti i miei complimenti. Ti ho conosciuto vedendo le tue meravigliose opere sulle pareti dell’ospedale Gemelli.. Sono stati mesi difficili in quei reparti e l’allegria e la spensieratezza che riuscivi a trasmettere sono state fondamentali per affrontare tutto col sorriso. Grazie di cuore! “

Giulia ( Paziente Ospedale Policlinico Gemelli – GEMELLI ART – Roma )

” Per prima cosa voglio farti i miei complimenti, sei eccezionale! Poi ti ringrazio moltissimo perché con le tue opere hai reso la mia radioterapia al Gemelli più serena, guardando i meravigliosi colori dei paesaggi, la bellezza dei soggetti… Sai è molto importante il contesto in cui si affronta la malattia, le tue opere, almeno per mia esperienza, contribuiscono a far pensare in positivo, fondamentale in queste circostanze. Un abbraccio sincero e ancora grazie! “

Maria ( Paziente Ospedale Policlinico Gemelli – GEMELLI ART – Roma )

Dott. Giuseppe Scimone

” Silvio, grazie a nome di tutta la Radioterapia e di tutti i nostri bambini, per aver reso vivo e fantasioso un luogo freddo e tecnologico come il bunker. Anche per noi operatori sarà più rassicurante entrare nel bunker ed essere accompagnati da tanti delfini, che giorno dopo giorno diventeranno i nostri amici “.

Dott. Giuseppe Scimone (Resp. Radioterapia Pediatrica Ospedale di Salerno)

Irilli con il Prof. Cellini

” L’incanto che si prova alla vista delle sue Opere è pari all’esperienza di come l’intuizione di un Artista sa fare comunione per realizzare un sogno comune “

Prof. Numa Cellini ( Radioterapia Oncologica Ospedale Policlinico Gemelli – Roma )

Roberta Bona

“ Noi della onlus Io sto con il Regina Margherita, avevamo un desiderio : poter accompagnare per mano e rassicurare tutti i bambini nel loro primo impatto con l’Ospedale. Siamo convinti di averlo esaudito regalando loro la magia dei colori di Silvio Irilli. I viali fioriti del Bosco Incantato, popolati di tenerissimi animaletti, stimolano la fantasia dei bimbi e li trasportano in un mondo fatato, più rassicurante e sereno. Li aiuta a continuare a sognare ”.

Roberta Bona ( Associazione Io sto con il Regina Margherita Onlus )

Silvio Irilli con Anna Maria Alfani

” Caro Silvio, sei riuscito a costruire un percorso di immagini rassicuranti, utilizzando l’arte come sublime metafora di grande e confortevole abbraccio di energia e di colore. Sono felice di aver realizzato un sogno con un caro amico e grande artista, una persona appassionata e di un’umanità infinita e concreta che si riesce a “toccare” nel sorriso e nella disponibilità. Grazie di cuore Silvio! ”

Anna Maria Alfani ( Presidente Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma – OPEN – Onlus )

Dott. Luca Tagliaferri

” La solidarietà delle famiglie dell’Asilo Gesù Divin Maestro di Roma e il talento dell’Artista Silvio Irilli sono stati gli elementi perfetti per realizzare questo ambizioso progetto: un ulteriore passo verso l’umanizzazione della Medicina “

Dott. Luca Tagliaferri - Radioterapia Oncologica – GEMELLI A.R.T. – Ospedale Policlinico Gemelli – Roma

irilli_antonella

“ABIO Novara ha promosso con passione questo progetto ed è riuscita a realizzare questo sogno molto sfidante. Ma come i bambini ci insegnano, non abbiamo voluto arrenderci!!

Un bimbo al Pronto Soccorso Pediatrico ha diritto principalmente a cure e professionalità, ma anche, al tempo stesso ha bisogno di accoglienza, colore, fantasia, per alleviare un po’ la sua paura e la preoccupazione della sua famiglia, e per render più sereno anche il lavoro degli operatori sanitari.

Siamo fieri di affermare che grazie ad ABIO NOVARA abbiamo colorato TUTTI INSIEME questo sogno, con il sostegno di tutto l’ospedale…. per accogliere i bambini al pronto soccorso!

Un Mare di grazie speciali va a tutti gli sponsor e i sostenitori che hanno creduto con noi nel valore di questa magia.

Grazie allo splendido lavoro dell’Artista SILVIO IRILLI, oggi il Pronto Soccorso Pediatrico di Novara è diventato un acquario colorato con tanti nuovi amici come delfini, tartarughe e pesci colorati che accoglieranno i piccoli pazienti con il sorriso”

Antonella Brianza ( Presidente Abio Novara Onlus )

#OSPEDALIDIPINTI