L'Acquario per la Pediatria dell'Ospedale San Paolo di Savona

Presto trasformeremo il reparto di Pediatria in un’acquario, dove delfini, tartarughe e pesci colorati potranno accogliere bambini, famiglie e stare vicino agli operatori sanitari con il sorriso

OBIETTIVO RAGGIUNTO

GRAZIE a tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere l’obiettivo 

L’ opera sarà consegnata il 9 maggio 2021

Fondi Raccolti
Obiettivo
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La campagna è terminata il 31 Gennaio 2021

L' Acquario in Pediatria - 2a parte

L’artista Silvio Irilli con il dott. Alberto Gaiero Direttore della S.C. Pediatria e Neonatologia e la dott.ssa Patrizia Marenco

Pronti a sotenere le decorazione della seconda  parte dell’ Acquario per la Pediatria progetto, firmato da “Ospedali Dipinti”? 

La prima parte riguardante le grandi pareti, è stata realizzata grazie al premio del terzo posto area nord ovest del concorso organizzato nel 2019 dalla UNICREDIT FOUNDATION; al progetto, redatto dalla dott.ssa Patrizia Marenco e dal dott. Alberto Gaiero Direttore della S.C. Pediatria e Neonatologia, ha contribuito l’Associazione Cresc.i da sempre partnership di Pediatria per le iniziative assistenziali, formative e sostenitrice di numerosi progetti per l’accoglienza.

Adesso desideriamo completare l’opera con un bellissimo pavimento che diventerà il fondale marino sul quale cammineranno i bambini e si troverà un tavolo a forma di Veliero dove si potranno fare i laboratori.

Sarà il completamento della ludoteca, un’opera unica dove per la prima volta in Italia Ospedali Dipinti realizzerà un arredo scenografico con la direzione artistica di SILVIO IRILLI

“Ospedali Dipinti” è un progetto artistico creato dall’artista SILVIO IRILLI che sta trasformando i reparti degli ospedali italiani, seguito da milioni di persone sui social ed è continuamente richiesto nei luoghi di cura delle città da nord a sud isole comprese; è tra le più belle realtà italiane del settore, riconosciuta anche dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Sostienici per creare un reparto di pediatria con un percorso emozionale e di accoglienza speciale.

La tua donazione sarà la firma più importante.

Grazie!! 

2^ PARTE: ECCO COME SARA' COMPLETATA

Pavimento fondale marino resinato lucido

Tavolo a forma di veliero

6 sedie

Stampa dello stemma della città di Savona sulla vela

” La speranza di tutti è che al più presto si possa tornare alla normalità e ad accogliere i bambini nel nostro reparto senza necessità di protezioni; proprio in quest’ottica si inserisce il progetto Ospedali dipinti per la pediatria di Savona.

L’idea parte da una intuizione della precedente Coordinatrice, dottoressa Marenco, subito raccolta dal sottoscritto ; abbiamo quindi presentato il progetto a un concorso di Unicredit Foundation e tale progetto ha vinto un premio che ha consentito l’avvio dei lavori, con la preziosa partnership della associazione Cresci. In questo modo è iniziata la ristrutturazione della nostra sala di accoglienza/sala giochi e che rappresenta il primo impatto in reparto; un mondo sottomarino colorato con un galeone al centro della saletta sarà la nostra nuova sala di accoglienza per i pazienti ricoverati, per i pazienti che accedono ai nostri ambulatori e al nostro day hospital

Per la seconda fase dei lavori, per la quale parte questa raccolta fondi, siamo sostenuti dall’impegno della Croce d’oro di Albissola Marina alla quale va il nostro grazie, associato al ringraziamento a chi ha permesso di iniziare i lavori.

Per la pediatria dell’ ASL2 e per la città credo sia un progetto davvero  importante e che in qualche modo ha anche il significato di vedere con  un pochino di ottimismo quello che sarà il futuro nostro e dei nostri assistiti

Dott. Alberto Gaiero ( Direttore SC Pediatria e Neonatologia ASL2 )

PRIMA PARTE COMPLETATA

NON E' SOLO UNA DECORAZIONE

Decorare un reparto di un ospedale non è solo abbellire con delle immagini un ambiente. Significa portare un messaggio di accoglienza, di supporto ai dottori che devono seguire il paziente e accompagnarlo per una terapia. Soprattutto vuol dire regalare un pò di sollievo ai pazienti che devono affrontare un percorso dove occorre coraggio e dignità. Diventa ancora più importante quando la terapia la devono affrontare i bambini, che si trovano per forza maggiore in un contesto che è fuori dal loro Mondo. E’ importante ricreare il loro Mondo in un reparto ospedaliero, che gli consenta di continuare a sognare. Ecco perchè ogni opera che realizziamo deve interagire con i bambini, raccontando loro una storia affinchè il loro percorso di terapia diventi un gioco. Per gli adulti, invece, le ambientazioni, riguardano la valorizzazione del territorio, così ricco di storia e che possa farli entrare in un’altra dimensione.

DIVENTA PARTNER O SPONSOR DEL PROGETTO

Un GRAZIE infinito alle aziende del territorio che stanno contribuendo a sostenere il progetto!

Unisciti a noi per formare una grande squadra e firmare un’opera senza tempo, che starà vicino ai bimbi, alle famiglie e agli operatori sanitari

COME VERRANNO UTILIZZATI I FONDI

I fondi saranno utilizzati per coprire i seguenti costi

  • Ore di lavoro per progettare, creare, dipingere in studio e impaginare l’opera
  • stamparla e applicarla con supporti certificati per gli ospedali. 
  • personale per la posa in opera
  • trasferta per la durata dei lavori
  • colori e materiali

Unisciti a noi per formare una grande squadra e firmare un’opera senza tempo, che starà vicino ai bimbi, alle famiglie e agli operatori sanitari

DIVENTA SPONSOR DEL PROGETTO

Un GRAZIE infinito alle aziende che contribuiranno a sostenere il progetto!

Il logo della vostra azienda sarà riportato nella targa di ringraziamento che sarà parte dell’opera nel reparto

I fondi di questa campagna sono stati raccolti direttamente dall’Associazione P.A CROCE D’ORO ALBISSOLA MARINA. Questa pagina è stata solo ed esclusivamente di supporto come comunicazione della campagna raccolta fondi

In collaborazione con

P.A CROCE D'ORO ALBISSOLA MARINA

Associazione di volontariato dal 1992 integrata in ANPAS
Trasporto ambulanza H24
Assistenza manifestazioni – Emergenze 112
 

Rassegna Stampa

Grazie a